Logo Kataweb Logo Repubblica

La lettera della bambina al capo delle ferrovie: “Perché papà torna sempre tardi?”

Ormai siamo abituati a leggere sul web lettere commoventi scritte da bambini e adolescenti. Ma quella di Ella Porter, sei anni, è davvero originale se non altro per il destinatario: il capo della linea ferroviaria Southern Rail UK.

 .

Ella è arrabbiata perché il papà, Neil Porter, arriva sempre così tardi a casa che lei non riesce più a dargli la buonanotte. Il problema sono i treni, non c’è giorno che non siano in ritardo o soppressi. Così la piccola Ella ha pensato bene di rivolgersi direttamente al capo delle ferrovie locali, supplicandolo di fare in modo che il suo papà torni a casa in tempo per metterla a letto.

“Caro signore delle ferrovie, mio padre torna sempre tardi a casa e mi manca molto perché è lui che di solito mi porta a dormire. Questo mi rende molto triste. Per piacere fa che torni a casa in tempo. Papà dice che voi gli prendete tutti i soldi, per questo non posso andare a Disneyland e vorrei tanto andare a Disneyland. Ella, sei anni”.

Neil è un graphic designer e dovendo prendere ogni giorno il treno per raggiungere lo studio a Shoreditch, nell’East London, spende ben 4.000 sterline l’anno solo per viaggiare e in cambio ha disservizi, ritardi e per di più una figlia che invano lo aspetta a casa. Per portare il problema all’attenzione della compagnia ferroviaria, Neil ha pubblicato la lettera sul suo profilo Twitter accompagnata da un messaggio: “Si prega di condividere la lettera di mia figlia. Penso che la Southern Rail UK dovrebbe risarcirla per il tempo trascorso senza suo padre”.

Il tam tam in rete ha funzionato e, come riportato dal Telegraph, il portavoce della Southern Rail, rammaricato per il dispiacere causato alla piccola Ella, si è giustificato dicendo che: “I treni per Victoria e London Bridge viaggiano sulla parte più congestionata di tutta la rete ferroviaria della Gran Bretagna, la compagnia si sta spingendo contro i limiti dell’infrastruttura per fornire la maggior qualità possibile dei viaggi da e verso Londra”.

 


Ti è piaciuto questo articolo?

Metti mi piace sulla nostra pagina Facebook per essere sempre aggiornato sui migliori contenuti da condividere e commentare con i tuoi amici

Vuoi ricevere il meglio di 3nz.it direttamente su Facebook?
Clicca qui
e inviaci un messaggio con scritto solo START. Qui tutti i dettagli del servizio

Short URL:
Tag:
bambini
famiglia
figli
genitori
lettere

Commenti

Footer