Logo Kataweb Logo Repubblica

30 citazioni letterarie da conservare e condividere

Il sito ShortList ha stilato una classifica delle 40 citazioni letterarie - tratte prevalentemente da romanzi stranieri - celebri per la potenza del loro significato. Ne abbiamo scelte 30, ecco la nostra "classifica"

1. “Uomini e topi”

Romanzo dello scrittore statunitense John Steinbeck, pubblicato nel 1937
 .

“Forse tutti nell’intero mondo maledetto hanno paura degli altri” 

2. “Uomo invisibile”

Romanzo di formazione dell’inglese Ralph Waldo Ellison, pubblicato nel 1952
 .

“La vita deve essere vissuta, non controllata; e l’umanità è vinta se continua a giocare di fronte ad una sconfitta certa”

3. “Cime tempestose”

Unico romanzo di Emily Brontë pubblicato nel 1847 sotto lo pseudonimo di Ellis Bell
 .

“Il terrore mi ha reso crudele”

4. “Sulla strada”

Romanzo autobiografico dello scrittore americano Jack Kerouac pubblicato per la prima volta nel 1957
 .

“Le uniche persone per me sono i pazzi, quelli che sono pazzi di vita, pazzi per le parole, pazzi da salvare, desiderosi di ogni cosa allo stesso tempo, quelli che non sbadigliano mai o dicono luoghi comuni, ma bruciano, bruciano, bruciano come favolosi fuochi d’artificio color giallo esplodendo come ragni attraverso le stelle”

5. “1984”

Il più celebre dei romanzi di George Orwell pubblicato nel 1949
 .

“Era una fredda e luminosa giornata di aprile e gli orologi segnavano le tredici”

6. “Il racconto dell’ancella”

Di Margaret Atwood pubblicato nel 1985
 .

“Eravamo le persone che non erano sui giornali. Abbiamo vissuto nei vuoti spazi bianchi ai bordi di stampa. Ci ha dato più libertà. Abbiamo vissuto i vuoti tra le storie”

7. “La macchina del tempo”

Romanzo di fantascienza di Herbert George Wells pubblicato la prima volta nel 1895
 .

“Sembra abbastanza plausibile stasera, ma aspetta fino a domani. Aspetta il buonsenso del mattino”

8. “Anna Karenina”

Romanzo scritto da Lev Tolstoj e pubblicato per la prima volta nel 1877
 .

“E’ molto meglio fare del bene in modo che nessuno sappia nulla”

9. “Jane Eyre”

Romanzo di formazione della scrittrice inglese Charlotte Brontë pubblicato nel 1847
 .

“La vita mi sembra troppo breve per essere vissuta nell’animosità infermieristica o registrando i torti”

10. “La strada”

Romanzo post apocalittico dello scrittore statunitense Cormac McCarthy pubblicato nel 2006
 .

“Dimentichi quello che vuoi ricordare. E ricordi quello che vuoi dimenticare”

11. “Don Chisciotte”

La più celebre opera letteraria di Miguel de Cervantes Saavedra prima edizione del 1605
 .

“Infine, con poco sonno e tanta lettura, il suo cervello si seccò e andò completamente fuori di testa”

12. “Camera con vista”

Romanzo dello scrittore inglese E. M. Forster pubblicato nel 1908
 .

“Abbiamo gettato un’ombra su qualcosa ovunque ci trovassimo e non basta spostarsi da un luogo all’altro per salvare le cose; perché l’ombra ci segue sempre. Scegli un luogo dove non starai male – sì scegli un luogo dove non starai tanto male e restaci finché vuoi, guardando il sole”

13. “Kafka sulla spiaggia”

Romanzo di Haruki Murakami prima edizione del 2002
 .

“I ricordi ti riscaldano dall’interno. Ma possono anche lacerarti”

14. “Ulisse”

Romanzo di James Joyce pubblicato nel 1922
 .

“La storia, disse Stephen, è un incubo da cui sto cercando di svegliarmi”

15. “L’isola misteriosa”

Romanzo di avventura di Jules Verne pubblicato nel 1874
 .

“E’ un’enorme disgrazia essere da solo, miei amici; ed è vero che la solitudine può rapidamente distruggere la ragione”

16. “La lettera scarlatta”

Classico della letteratura statunitense scritto da Nathaniel Hawthorne nel 1850
 .

“Nessun uomo, per un periodo considerevole, può indossare una faccia per sé stesso e una per gli altri, senza infine disorientarsi su quale sia quella vera”

17. “Il ritratto di Dorian Gray”

Celebre romanzo di Oscar Wilde pubblicato nel 1891
 .

“Al giorno d’oggi la gente conosce il prezzo di tutto e il valore di niente”

18. “Revolutionary Road”

Romanzo di Richard Yates pubblicato la prima volta nel 1961
 .

“Nessuno dimentica la verità; solo che sono più bravi a mentire”

19. “Grandi speranze”

Romanzo di Charles Dickens scritto e pubblicato tra il 1860 e il 1861
 .

“Abbiamo bisogno di non vergognarci delle nostre lacrime”

20. “Frankestein”

Romanzo scritto dall’inglese Mary Shelley e pubblicato nel 1818
 .

“Nulla è più doloroso per la mente umana come un grande e improvviso cambiamento”

21. “Middlemarch”

Settimo e penultimo romanzo di George Eliot (pseudonimo di Marie Anne Evans) pubblicato nel 1874
 .

“Noi mortali, uomini e donne, divoriamo molte delusioni tra la colazione e la cena; bisogna trattenere le lacrime e guardare le labbra un po’ pallide, e rispondere a chi vuole indagare dicendo: “Oh, niente!”. L’orgoglio aiuta; e l’orgoglio non è una brutta cosa quando ci spinge solo a nascondere ciò che ci fa male per non ferire gli altri”

22. “Amatissima”

Romanzo della scrittrice afroamericana Toni Morrison pubblicato nel 1987 e premio Pulitzer nel 1988
 .

“Tu sei la tua cosa migliore”

23. “Colazione da Tiffany”

Romanzo di Truman Capote pubblicato nel 1958
 .

“Devi molto a chiunque ti abbia dato fiducia”

24. “L’urlo e il furore”

Dello scrittore statunitense William Faulkner pubblicato nel 1929
 .

“Gli orologi uccidono il tempo…il tempo è morto finché è cliccato da piccole ruote; solo quando l’orologio si ferma il tempo prende vita”

25. “In uno stato libero”

Romanzo di V.S. Naipaul del 1971
 .

“Le uniche bugie per le quali siamo realmente puniti sono quelle che diciamo a noi stessi”

26. “Moby Dick”

Scritto da Herman Melville e pubblicato nel 1851
 .

“Non so tutto quello che potrà venire, ma qualunque cosa sarà vi andrò incontro ridendo”

27. “La neve cade sui cedri”

Romanzo di David Guterson pubblicato nel 1994
 .

“Nessuna di quelle altre cose fa la differenza. L’amore è la cosa più forte del mondo, lo sai. Nulla può toccarlo. Niente si può avvicinare ad esso. Se ci amiamo siamo al sicuro da tutto. L’amore è la cosa più grande che ci sia”

28. “Il buon soldato”

Di Ford Madox Ford pubblicato nel 1915
 .

“Perché la gente non può avere quello che vuole? Le cose erano lì per accontentare tutti, eppure ognuno aveva la cosa sbagliata”

29. “Birdsong”

Scritto da Sebastian Faulks e pubblicato nel 1993
 .

“Lo so. Ero lì. Ho visto il grande vuoto nella tua anima, e tu hai visto il mio”

30. “Le streghe”

Romanzo per bambini scritto da Roald Dahl e pubblicato nel 1983
 .

“Non importa chi sei o cosa sembri, finché qualcuno ti ama”

 


Ti è piaciuto questo articolo?

Metti mi piace sulla nostra pagina Facebook per essere sempre aggiornato sui migliori contenuti da condividere e commentare con i tuoi amici

Vuoi ricevere il meglio di 3nz.it direttamente su Facebook?
Clicca qui
e inviaci un messaggio con scritto solo START. Qui tutti i dettagli del servizio

Short URL:
Tag:
citazioni
letteratura
romanzi

Commenti

Footer