Logo Kataweb Logo Repubblica

Con l’esoscheletro Daniela potrà tornare a camminare

Alessandro Minissi

Negli ultimi anni una nuova generazione di robot sta suscitando l’interesse dei ricercatori. Si tratta degli esoscheletri per gli arti inferiori del progetto ATLAS, dispositivi robotici che una volta indossati operano in parallelo con le gambe umane. In teoria dovrebbero aiutare l’utente a camminare (e pure correre) sopportando il peso del corpo e di eventuali carichi aggiunti. In pratica, nonostante l’intensa attività di ricerca, sono ancora pochi i prototipi che raggiungono le prestazioni desiderate. In questo video assistiamo ad un test di prova su Daniela, una bambina tetraplegica di 9 anni. Come si può vedere, i potenziali benefici di questi esoscheletri sarebbero impressionanti. Bisogna solo continuare a lavorarci sopra.


Ti è piaciuto questo articolo?

Metti mi piace sulla nostra pagina Facebook per essere sempre aggiornato sui migliori contenuti da condividere e commentare con i tuoi amici

Vuoi ricevere il meglio di 3nz.it direttamente su Facebook?
Clicca qui
e inviaci un messaggio con scritto solo START. Qui tutti i dettagli del servizio

Short URL:
Tag:
atlas
esoscheletri
salute
scienza

Commenti

Footer