Logo Kataweb Logo Repubblica

Danza e motion capture: il balletto è digitale

Matteo Del Lucchese

Asphyxia è il nome di un progetto sperimentale che punta a ricostruire la danza di un essere umano con la tecnologia motion capture. Realizzato da Maria Takeuchi e Frederico Phillips, questo filmato testimonia l’ennesima possibilità di espressione al di là dei confini del corpo.

La tecnologia del motion capture consiste nel registrare il movimento di oggetti o persone e poi utilizzare questi dati per ricreare delle animazioni digitali in 2D o 3D. In questo caso i dati provengono dalla coreografia della ballerina Shiko Tanaka, immagazzinati grazie ai sensori Kinect (gli stessi utilizzati per i videogiochi della console Xbox). L’ambientazione e la musica di sottofondo sono stati creati ad-hoc da Takeuchi e Phillips, e il risultato finale è la danza digitale di una moltitudine di punti. Un ballo anonimo ed estremamente affascinante.


Ti è piaciuto questo articolo?

Metti mi piace sulla nostra pagina Facebook per essere sempre aggiornato sui migliori contenuti da condividere e commentare con i tuoi amici

Vuoi ricevere il meglio di 3nz.it direttamente su Facebook?
Clicca qui
e inviaci un messaggio con scritto solo START. Qui tutti i dettagli del servizio

Short URL:
Tag:
ballare
ballerini
coreografie
danza
esperimenti
motion capture
progetto
tecnologia

Commenti

Footer