Logo Kataweb Logo Repubblica

Il petrolio cancella l’isola: cosa resta dopo il disastro della Bp

Flavia Cappadocia

Era il paradiso per le colonie di pellicani bruni, gabbiani, spatole e aironi. Oggi, a cinque anni di distanza dal disastro petrolifero della piattaforma Bp Deepwater Horizon, nel Golfo del Messico, di Cat Island non resta praticamente nulla. La marea nera ha cancellato per sempre questi due ettari di terra nella Baratria Bay, estremamente imporante per la riproduzione degli uccelli marini. ”Il greggio distrugge le mangrovie fino a eroderne le radici”, spiega Natalie Peyronnin, del Fondo della difesa ambientale nel video del National Geographic. Ecco la ricostruzione di quanto è accaduto


Ti è piaciuto questo articolo?

Metti mi piace sulla nostra pagina Facebook per essere sempre aggiornato sui migliori contenuti da condividere e commentare con i tuoi amici

Vuoi ricevere il meglio di 3nz.it direttamente su Facebook?
Clicca qui
e inviaci un messaggio con scritto solo START. Qui tutti i dettagli del servizio

Short URL:
Tag:
golfo del messico
greggio
inquinamento
petrolio

Commenti

Footer