Logo Kataweb Logo Repubblica

Dai girasoli ai molluschi, la magia della natura è fatta di numeri

Matteo Del Lucchese

La sezione aurea o numero aureo o proporzione divina, non è altro che un numero, per la precisione 1,618033, scoperto dal matematico Leonardo Fibonacci intorno al 1200. Esprime il rapporto fra due lunghezze disuguali, delle quali la maggiore è medio proporzionale tra la minore e la somma delle due. Ma questo numero aureo è strettamente collegato anche alla sequenza di Fibonacci, la successione infinita di numeri interi positivi, in cui ciascun numero è la somma dei due precedenti e i primi due termini della successione sono per definizione uguali a uno, scoperta sempre dal matematico pisano. Tutte queste definizioni ci servono per scoprire che in natura questo numero aureo o proporzione divina compare molto spesso, dal mondo microscopico fino all’universo. Esempi ne possiamo trovare nel mondo botanico, dove i fiori e le foglie presentano una disposizione geometrica che rispecchia la spirale aurea, come avviene nel girasole, oppure nel mondo animale, dove la conchiglia della specie Nautilus sembra cresciuta seguendo proprio la spirale aurea, fino ad arrivare all’universo: la nostra galassia si sviluppa in estensione come la spirale aurea. È proprio il caso di dire quanto la magia della natura sia spettacolare.

 


Ti è piaciuto questo articolo?

Metti mi piace sulla nostra pagina Facebook per essere sempre aggiornato sui migliori contenuti da condividere e commentare con i tuoi amici

Vuoi ricevere il meglio di 3nz.it direttamente su Facebook?
Clicca qui
e inviaci un messaggio con scritto solo START. Qui tutti i dettagli del servizio

Short URL:
Tag:
fibonacci
matematica
natura

Commenti

Footer