Logo Kataweb Logo Repubblica

”Ho capito di avere dei pregiudizi anche se ho una figlia nera”: il post virale di un padre

Alessandra Del Zotto

Frank Somerville non ha mai pensato a sé stesso come a una persona con dei pregiudizi razziali. A dimostrarne l’integrità intellettuale, la sua formazione, la sua sua storia personale e la sua bellissima bambina nera che ha adottato insieme alla moglie dieci anni fa. Eppure Frank, che lavora come anchorman per l’emittente statunitense Ktvu, ha scoperto di non essere così immune dagli stereotipi. “Era sera e ho visto una donna bianca sedersi alla fermata dell’autobus – scrive in un lungo post pubblicato sulla sua pagina Facebook – un ragazzo nero camminava sul marciapiede verso la sua direzione”. Somerville decide di rallentare il passo per assicurarsi che la donna non venga importunata, ma pochi istanti dopo ecco la verità: il ragazzo sospettato di poter essere un ladro o un criminale era un padre in compagnia di suo figlio, un bimbo che Somerville nota pochi passi più in là, dietro al ragazzo.  “Siamo onesti – scrive il giornalista su Facebook – l’unico motivo per cui ho ipotizzato che quel ragazzo potesse essere una minaccia è per il colore della sua pelle”.  Somerville conclude la sua confessione social con un invito. “La mia esperienza mostra quanto i pregiudizi possano essere radicati in ognuno di noi, per questo spero che la mia storia possa essere un spunto di riflessione per tutti”


Ti è piaciuto questo articolo?

Metti mi piace sulla nostra pagina Facebook per essere sempre aggiornato sui migliori contenuti da condividere e commentare con i tuoi amici

Vuoi ricevere il meglio di 3nz.it direttamente su Facebook?
Clicca qui
e inviaci un messaggio con scritto solo START. Qui tutti i dettagli del servizio

Short URL:
Tag:
facebook
figli
genitori
pregiudizi
social network

Commenti

Footer